Appunti di viaggio

CLARA 19. Ricordando Clara Wieck Schumann

13 settembre 2019
Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

A dir poco straordinaria, la figura di Clara Josephine Wieck Schumann, tanto più nel duecentesimo anniversario della sua nascita, che ricorre questo 13 settembre 2019.

Il culmine, la Schumann-Festwochen, che si terrà dal 12 al 29 settembre. Allora, tutta Lipsia, città natale di Clara, sarà in festa. Tra i concerti previsti in calendario nella Schumann Haus, il 26 settembre, quello della pronipote stessa di Clara, Heike Angela Moser.

 Riascoltando, in questi giorni, alcuni tra i pezzi più interessanti di Clara, dai lieder alle ballate, dai notturni alle composizioni orchestrali, non si può non apprezzare il virtuosismo e la brillantezza della sua ispirazione, elegante e solcata di una delicata malinconia.

Nel Trio per pianoforte in sol minore Op. 17 si toccano i vertici della sua arte. L’equilibrio fra violino, violoncello e pianoforte si dispiega, nell’arco dei quattro movimenti, in un susseguirsi di sonorità, cromatismi, accordi, che denotano la profondità della sua scrittura, formatasi sullo studio Bach, e la perizia della sua tecnica musicale, non limitata al solo pianoforte. Molte concordanze sono state rilevate, poi, fra il suo concerto e il Trio per pianoforte che, l’anno successivo, lo stesso Robert Schumann avrebbe composto.

 

Un’esistenza dedita totalmente alla musica e alla diffusione delle opere del marito, oltre che a quella delle opere del grande amico, sempre a lei intimamente legato, Johannes Brahms.

Grazie alla musica, alle tournée, alle lezioni, la possibilità concreta di mantenere i figli, a maggior ragione dopo la tragica morte di Robert. In fondo, solo nella musica Clara avrebbe trovato appagamento, conforto, luce, anche nei momenti più difficili e bui.

Un destino nel segno della musica e dell’amore per la musica, questo dell’enfant prodige destinata a diventare “Virtuosa di camera dell’Imperatore” a soli diciotto anni.

Una donna tenera ed energica, le cui opere meritano sicuramente di essere meglio conosciute e più apprezzate e suonate, al pari di quelle di molte altre pianiste e compositrici che, guarda caso, nella storia della musica sopravvivono ai margini dei loro più celebrati colleghi, e spesso ignote ai più.

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

Ti potrebbe interessare

Ancora nessun commento

Cosa ne pensi?