Eventi

Quel 20 luglio del 1304, ovvero un genetliaco speciale

20 luglio 2017
Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Non si può non amare il Cantore di Laura, e non solo di Laura ma, piuttosto, della vita e dell’amore, e per varie ragioni, anche per quel suo seducente, onesto, ricercato ondivagare fra giovenili errori e consapevolezza dell'”omnia vanitas vanitatum“.

Quanto attraenti, queste ‘vanità’, e come fonte di poesia speciale, del limite e della tensione verso l’Infinito, per dirla, poi, in toni preromantici. E che dire della lungimiranza intellettuale, della tensione cosmopolita e assieme patriottica (se così può definirsi, con una certa abbondanza di misura) del Nostro, degli spiriti appassionati di quell’”Italia mia” che risentiremo vibrare nel foscoliano Carme e nei versi di tanto Ottocento?

Quanto Petrarca risentiremo qua e là nel corso dei secoli in tanta nostra poesia, persino nel Corpus dei Sonetti attributi a Shakespeare (con riferimento ai Trionfi), così come nel “Sentimento del tempo” ungarettiano?
E risentiamoci, in esso, pure Agostino e quelle meditazioni intensissime, umane, prima che religiose, sulla grandezza dell’anima e sull’humanitas, rivelata attraverso la latinità e i suoi valori.

Un testo che considero prezioso nell’approdo a Petrarca, alla sua lirica, al suo universo, è “L’amoroso pensiero” di Marco Santagata, ovvero “La storia segreta del libro che ci ha insegnato a parlare d’amore”, edito da Mondadori nel 2014.
Su una canzone petrarchesca, lo scritto di quel concorso a cattedra cui devo la mia carriera di ruolo, dunque la possibilità di coltivare quanto di più bello possa esserci nel rapporto con i giovanissimi: l’amore per i tesori che la letteratura ci tramanda, per quei valori dello Spirito che essa incarna sub specie aeternitatis. Perciò, istinti distruttivi e autodistruttivi della specie umana permettendo, è la letteratura, per come essa stessa si fa vita ed è vita, a renderci molecole pensanti, attive e propagatrici di un infinito percorso verso “virtude” e “canoscenza“.

 

(Foto tratte da internet)

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

Ti potrebbe interessare

Ancora nessun commento

Cosa ne pensi?